Gli obelischi di Roma

Roma è, al mondo, la città che ospita più obelischi. Alcuni sono Egizi, altri Romani, altri ancora moderni, e diverse sono le ragioni per cui son stati eretti, così come molte sono le vicissitudini relative alle loro collocazioni.
Ecco, a seguire, una lista degli obelischi presenti a Roma.

-Obelisco Agonale, Fontana dei Fiumi, Piazza Navona (Rione Parione)
-Obelisco Aureliano, Viale dell'Obelisco (Rione Campo Marzio)
-Obelisco Dogali, Viale delle Terme di Diocleziano (Rione Castro Pretorio)
-Obelisco Esquilino, Piazza dell'Esquilino (Rione Monti)
-Obelisco Flaminio, Piazza del Popolo (Rione Campo Marzio)
-Obelisco Lateranense, Piazza San Giovanni in Laterano (Rione Esquilino)
-Obelisco Macuteo, Piazza della Rotonda (Rione Sant'Eustachio)
-Obelisco Marconi, Piazza Guglielmo Marconi (Quartiere Europa)
-Obelisco Matteiano, Villa Celimontana (Rione Celio)
-Obelisco Minerveo, Piazza della Minerva (Rione Pigna)
-Obelisco Mussolini, Piazza Lauro De Bosis (Quartiere Delle Vittorie)
-Obelisco Novecento, Piazzale Pier Luigi Nervi (Quartiere Europa)
-Obelisco Quirinale, Piazza del Quirinale (Rione Trevi)
-Obelisco Sallustiano, Piazza Trinità dei Monti (Rione Campo Marzio)
-Obelisco Solare, Piazza Monte Citorio (Rione Colonna)
-Obelisco Vaticano, Piazza San Pietro (Città del Vaticano)
-Obelisco di Villa Medici, Villa Medici (Rione Campo Marzio)
-Obelischi di Villa Torlonia, Villa Torlonia (Quartiere Nomentano)

Obelischi non più a Roma
-Obelisco di Axum, già in Piazza di Porta Capena (Rione San Saba), restituito all'Etiopia nel 2005.

Nessun commento:

Posta un commento