L'Immagine di Ponte


Quella che comunemente è detta Immagine di Ponte è una grande edicola Sacra situata in Via dei Coronari all'angolo con Vicolo Domizio, tra le più importanti edicole Sacre presenti a Roma.
Quest'immagine, il cui aspetto attuale risale al XVI Secolo, ha origini sicuramente più antiche, in quanto in una vendita di una casa del 1431 si trova un riferimento all' "imagine di Ponte". Anche questo ci fa capire come questa edicola, situata in un luogo strategico per i Pellegrinaggi, lungo la Via dei Coronari, a pochi passi da Ponte Sant'Angelo, all'epoca principale ponte di riferimento per i Pellegrini che si recavano a San Pietro.
Con tutta probabilità, l'Immagine di Ponte fu collocata da Vinvio di Stefano, Fiorentino, proprietario nel '400 del Palazzo. L'aspetto attuale, però, come abbiamo detto risale al secolo successivo, quando il palazzo fu acquistato dal Cardinale Alberto Serra di Monferrato, e fece costruire la nuova edicola ad Antonio da Sangallo il Giovane, mentre il dipinto - oggi molto rovinato - raffigurante Cristo che incorona la Madonna con i Santi Antonio e Sebastiano è affidato a Perin del Vaga. Sopra il tabernacolo, compaiono gli stemmi dei due committenti, il Cardinale Alberto Serra di Monferrato e il Cardinale Francesco Armellini.


Come detto, l'Immagine di Ponte era considerata di importanza notevole: addirittura, la parte di Via dei Coronari più vicina a Ponte Sant'Angelo, era detta Via dell'Immagine o Via dell'Immagine di Ponte. Oggi l'edicola, seppur il suo dipinto è molto rovinato, è ancora molto importante ed è una delle più grandi della Città.

Nessun commento:

Posta un commento