Casa Medievale in Via San Vincenzo


In Via San Vincenzo, nel Rione Trevi, ai numeri civici 30 e 31, sorge una casa di chiara origine Medievale (seppur tuttavia vi sono evidenti interventi più recenti).
L'origine dell'edificio potrebbe risalire, stando ai mattoni, distribuiti in sottili filari, ad un periodo compreso tra il XIII ed il XIV Secolo.
La strada, l'odierna Via di San Vincenzo, in cui l'edificio sorge, probabilmente già esisteva nel Medioevo con un tracciato estremamente simile all'attuale, e possiamo supporre ricoprisse una discreta importanza. La direttrice delle attuali Via della Pilotta-Via dei Lucchesi-Via di San Vincenzo, infatti, collegava - e collega tuttora - l'isolato dei Colonna, una delle principali famiglie Romane, con la Piazza di Trevi, il Trivium appunto, quell'incrocio di tre strade tanto importante da dare il nome al Rione Trevi.



Questi mattoni, non presenti in tutta la facciata, non c'è dato sapere quando siano stati rinvenuti al di sotto della facciata più recente. Può tuttavia venirci in contro una targa presente sulla Piazza di Trevi, proprio di fronte alla Fontana, in cui è presente un portico di origine Medievale, sulla quale è scritto che il portico è stato rinvenuto in un restauro del 1923 (anche se l'anno è leggibile solo parzialmente). Questo fatto può essere indicativo del fatto che in quegli anni fossero in corso diversi restauri nell'isolato e nell'area nei quali furono valorizzati i resti medievali ritrovati.


Nessun commento:

Posta un commento