San Francesco d'Assisi a Monte Mario


La Chiesa di San Francesco d'Assisi a Monte Mario si trova in Piazza Monte Gaudio, nella parte compresa nel Suburbio Trionfale. Le origini di questo luogo di culto risalgono al 1667, quando Bartolomeo Neri, Canonico della Chiesa dei Santi Celso e Giuliano, morì lasciando una somma in eredità che venne utilizzata per la costruzione di questa nuova Chiesa.
A realizzare il nuovo edificio fu l'architetto Pietro Passalacqua ed andò a sostituire una piccola Cappella di campagna che qui si trovava. Nel 1678 alla Chiesa venne aggiunto un campanile e si decorò l'interno con pregevoli stucchi di Pietro Baragiola in stile barocco e un dipinto opera di Giuseppe Cacci sull'altare maggiore.
L'altare maggiore della Chiesa
La Chiesa divenne Parrocchia nel 1703 con il decreto Pastoralis officii del Cardinale Vicario Gaspare Carpegna e venne inizialmente affidata ai Gerolamini. La Chiesa è nota anche come Sant'Onofrio al Borgo Clementino dal momento che qui nel Settecento nacque il cosiddetto Borgo Clementino, un agglomerato di case che deve il nome con tutta probabilità a Papa Clemente XI Albani (1700-1721) sotto il cui Pontificato la Chiesa divenne Parrocchia e la zona ebbe un forte sviluppo.
Nel 1933 la Chiesa venne affidata ai Padri Scolopi in seguito alla soppressione dei Gerolamini, mentre nel 2003 è stata aggiunta a fianco all'edificio ecclesiastico una nuova aula liturgica.

Nessun commento:

Posta un commento