Corso Duca di Genova


Corso Duca di Genova è una strada situata nel Quartiere Lido di Ostia Ponente e compresa tra il Piazzale della Stazione Lido e Piazza Vipsanio Agrippa. La strada nacque negli anni '30, quando iniziò ad essere urbanizzato il Lido di Ostia, e prese inizialmente il nome di Viale Regina Margherita. Nel 1938, tuttavia, per evitare confusione con i toponimi del resto di Roma, numerose strade omonime di Ostia cambiarono nome, tra cui appunto Viale Regina Margherita, che per l'occasione prese il nome di Corso Duca di Genova, in onore del Principe Tommaso di Savoia, ammiraglio e luogotenente nel corso della Prima Guerra Mondiale.
Tra gli anni '20 e '30 questa strada, pensata come una delle arterie principali del nuovo Lido di Ostia, fu protagonista di numerosi importanti interventi architettonici. Nel 1926 vi venne costruito dall'architetto Camillo Palmerini un complesso ICP. Nel 1934 Ignazio Guidi vi costruì invece la Scuola Elementare Fratelli Garrone, mentre nel 1936 l'architetto Paolo Benadusi costruì la Casa del Balilla.
Successivamente, tra gli anni '60 e '70, in questa strada e nelle vie limitrofe vennero realizzati diversi edifici a carattere residenziale da parte dell'architetto Serena Boselli.
Diverse targhe stradali della strada riportano la scritta Quartiere XIX, pur trovandosi nel Quartiere XXXIII. Non si tratta però di un errore: il Quartiere Lido di Roma fu infatti, per un certo periodo, esistente con il numero XIX.

Nessun commento:

Posta un commento