Arco di Carlo Magno


L'Arco di Carlo Magno si trova in Via di Acque Salvie, nel Quartiere Ardeatino, all'interno del complesso dell'Abbazia delle Tre Fontane. Si tratta dell'arco che fa da accesso alla parte antica del complesso abbaziale, che durante il Medioevo, quando la zona si trovava in piena campagna, aveva anche funzione di difesa come si può notare dalla struttura. La polifora che si vede nella parte alta è probabilmente frutto di un restauro, ma il voltone d'ingresso a due campate divise da un arco marmoreo sotto una struttura che accenna una torre mostrano in modo chiaro questa funzione.
L'arco risale al XII-XIII Secolo, forse al tempo di Papa Onorio III, e deve il proprio nome agli affreschi presenti nelle campate che raffigurano la conquista di Ansedonia da parte di Carlo Magno. Probabilmente si decise di realizzare proprio questo episodio perché l'Abbazia delle Tre Fontane era proprietaria di diversi castra nella Maremma su concessione di Papa San Gregorio VII (1073-1085) risalente al 1074.
Secondo alcune fonti, questo arco potrebbe sorgere dove in precedenza si trovava l'Oratorio di San Giovanni Battista, di cui si ha memoria attraverso antichi documenti.

Nessun commento:

Posta un commento