27 Aprile 2014 - Canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II


La Basilica di San Pietro, Domenica pomeriggio, a Canonizzazione conclusa da ormai qualche ora.


Il 27 Aprile 2014 si è tenuto, a Roma, quello che con tutta probabilità rappresenta uno dei più grandi eventi della Storia della Chiesa Cattolica: sono infatti stati, come noto, Canonizzati, Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo II, in una cerimonia presieduta dall'attuale Papa, Papa Francesco, alla presenza anche del Papa Emerito Benedetto XVI.
L'evento ha portato a Roma un immenso numero di Pellegrini, provenienti da tantissime Nazioni e la Città ha vissuto questi giorni in maniera davvero particolare. Nel nostro piccolo, abbiamo documentato questi giorni con alcune foto e testimonianze.
Pellegrini in Via della Conciliazione, Sabato 26
Fin da Sabato 26 Aprile, a Roma erano presenti milioni di pellegrini provenienti da numerosissimi Paesi. Come queste foto che abbiamo raccolto raccontano, molti di loro hanno portato con sé la bandiera del proprio Paese, fatto che ha aiutato a mostrare quanto in questa giornata più che mai il mondo sia stato presente a Roma. Nel giorno prima della Canonizzazione, queste persone hanno girato per Roma, andando a vedere le bellezze della città, riunendosi in preghiera o in eventi religiosi, o gustando le specialità culinarie offerte dalla nostra città.
Bandiere del Belgio e della Polonia in Piazza San Pietro, Sabato 26
Se il giorno il comportamento dei pellegrini non ha avuto nulla di fuori dal comune, la sera si poteva notare incredibilmente la straordinarietà dell'evento. L'intera Via della Conciliazione ha infatti ospitato migliaia di pellegrini che hanno dormito in strada per poter avere all'indomani un posto nella gremita Piazza San Pietro durante la celebrazione.
Santo Spirito in Sassia, Sabato 26
Stesso discorso per il Lungotevere Castello, la parte pedonale di fronte a Castel Sant'Angelo, e il parco che circonda il monumento: anch'essi per l'occasione hanno ospitato numerosi pellegrini. Sui lungotevere, invece, era abbastanza comune incontrare automobili con persone che hanno raggiunto Roma per l'occasione e hanno passato la notte in macchina in attesa della celebrazione.
Bandiera Spagnola e Bandiera dei Paesi Baschi, Piazza San Pietro, Sabato 26
Le nazionalità più rappresentate nell'evento hanno avuto un punto di riferimento prefissato: per la Polonia, da cui sono arrivati un numero altissimi di pellegrini, il luogo è stato trovato in Piazza Navona, dove per l'intera serata si sono tenuti canti e balli e qualcuno ha dormito durante la notte.
Folla a Piazza San Pietro, Sabato 26
Molte Chiese sono rimaste inoltre aperte la notte: alcune per veglie di preghiera, altre per ospitare pellegrini che hanno dormito sui banchi. Una situazione insolita, unica, che sembrava far rivivere i racconti dei primi Giubilei medievali.
Bandiera della Germania in Piazza San Pietro, Sabato 26
La mattina successiva, fin dalle primissime ore del mattino i pellegrini accorrono ordinatamente verso il luogo delle celebrazioni: Piazza San Pietro. La piazza si riempie molto rapidamente e tutte le strade vicine vengono letteralmente invase dalla massa di pellegrini accorsi devotamente a seguire l'evento. I numerosi maxischermi nella zona permettono di seguire le celebrazioni a tutti quanti.
Bandiere della Romania e della Polonia in Piazza San Pietro, Sabato 26
Al termine della cerimonia, molte Chiese si organizzano per dare l'Eucarestia a chi non vi fosse riuscito al termine della cerimonia di canonizzazione.
Bandiera degli Stati Uniti tra Piazza Pio XII e Largo degli Alicorni, Sabato 26

Una fila particolarmente lunga per entrare nella Basilica di San Pietro, Sabato 26

Bandiera del Messico in Piazza San Pietro, Sabato 26

Bandiera della Lituania in Piazza San Pietro, Sabato 26 

Bandiere della Repubblica Ceca e della Moravia in Piazza San Pietro, Sabato 26

Bandiera della Francia con l'immagine del Sacro Cuore in Piazza Pio XII, Sabato 26

Bandiera di Malta in Piazza Pio XII, Sabato 26

Bandiera della Francia con l'immagine del Sacro Cuore in Piazza Pio XII, Sabato 26
Pellegrini Polacchi in festa a Piazza Navona, Sabato 26

La Chiesa di Sant'Agostino aperta anche di notte, Sabato 26

Pellegrini dormono dentro la Chiesa di San Nicola dei Lorenesi

Pellegrini si accampano per passare la notte di fronte a Castel Sant'Angelo


Via della Conciliazione già piena di Pellegrini la notte prima della Canonizzazione

Bandiere da tutto il mondo in Via della Conciliazione, la notte tra Sabato 26 e Domenica 27


Insolita macchina con bandiere Vaticane in Via Crescenzio


Bandiera della Bretagna di fronte Castel Sant'Angelo

Pellegrini accampati di fronte a Castel Sant'Angelo la notte prima della Canonizzazione

Pellegrini che all'alba di Domenica vanno verso San Pietro lungo Ponte Sant'Angelo

Pellegrini vanno verso San Pietro passando da Ponte Sant'Angelo all'alba di Domenica

Pellegrini Polacchi di fronte a Castel Sant'Angelo all'alba di Domenica.

Pellegrini prendono posto a Lungotevere Castello per seguire la Canonizzazione, all'alba di Domenica.



Domenica mattina. Il risveglio dei Pellegrini che hanno dormito a Lungotevere Castello

I Pellegrini seguono la diretta della Canonizzazione sul maxischermo di Castel Sant'Angelo

I Pellegrini seguono la diretta della Canonizzazione sul maxischermo presso Castel Sant'Angelo.

Bandiera della Bulgaria nel giorno della Canonizzazione.



Bandiera di La Manif pour tous nel giorno della Canonizzazione

La cerimonia di Canonizzazione è giunta al termine, i Pellegrini lasciano i posti da dove l'hanno seguita.

Nessun commento:

Posta un commento