Fontana della Carlotta


La Fontana della Carlotta si trova in Piazza Ricoldo da Montecroce, nella zona del Quartiere Ostiense nota come Garbatella. Le sue origini risalgono agli anni '30 del XX Secolo quando l'architetto Innocenzo Sabbatini decise di realizzare una fontana che fosse iconica della nuova zona della Garbatella come luogo in cui sgorgasse l'acqua che già dal decennio precedente serviva l'area.
Questa testa di fanciulla rappresenterebbe, da tradizione, Carlotta, l'ostessa "garbata e bella" da cui, si dice, prenda il nome la Garbatella.
La fontana, infatti, consta in un pilastro in calcestruzzo bugnato in mezzo al quale una testa femminile, che sarebbe appunto Carlotta, lascia cadere l'acqua in una vasca sottostante. Il pilastro è sormontato da una grande anfora.
La fontana divenne ben presto un punto di riferimento della zona. Accanto ad essa parte la scalinata di Via Angelo Orsucci, molto caratteristica nonché considerata un luogo frequentato dagli innamorati, in quanto cornice romantica e pittoresca.
Proprio su Via Angelo Orsucci si trovano due targhe commemorative che ricordano i lavori per il ripristino della fontana: una risalente al restauro del 1998, l'altra a Momo Pertica, promotore del restauro.
La fontana, infatti, negli anni è stata danneggiata diverse volte, e per questo fino al 1998 si trovò in uno stato di forte degrado.

1 commento:

  1. Interessante l'articolo ma non ho trovato qual'è la storia della garbatella.
    Voi la sapete?

    RispondiElimina