Delibera sulla Toponomastica di Roma dell'8 Maggio 1885

Nella delibera sulla Toponomastica di Roma dell'8 Maggio 1885 (visibile qui) vengono istituite le nuove strade di quello che viene definito nel verbale come "Quartiere Sallustiano", ovvero l'area intorno alle rovine degli Horti Sallustiani e che andrà a formare il Rione Sallustiano. Oltre a queste, si configura l'area urbana intorno al nuovo edificio del Ministero delle Finanze. Alcune delle strade istituite si trovano attualmente nei Rioni Ludovisi e Castro Pretorio.

Le strade istituite sono:
Via delle Finanze (oggi suddivisa in Via Antonio Calandra e Via Giosuè Carducci)
Via Ludovisia (oggi Via Ludovisi)
Via Sallustiana
Piazza Sallustio
Via Aureliana
Via Servio Tullio
Via Nerva
Via Flavia
Via Collina
Via Ericina (oggi parte di Via Collina)
Via Belisario
Via Cadorna

Come possiamo facilmente vedere, diversamente dalla maggior parte delle delibere sulla Toponomastica di Roma approvate subito dopo l'annessione di Roma al Regno d'Italia, sono pochissime le strade che prendono il nome da una figura del passato rispetto a quelle basate su toponimi locali. Anche i nomi di figure storiche ricordati prendono quasi sempre il nome da figure strettamente legate a questo territorio (come Sallustio per gli Horti Sallustiani, la sua residenza che qui si trovava e di cui sono ancora visibili i maestosi resti).


Nessun commento:

Posta un commento