Casa di Giovanni Sander


La Casa di Giovanni Sander si trova in Via di Santa Maria dell'Anima, nella parte della strada che ricade nel Rione Parione. L'edificio venne costruito nel 1508 per volontà del Tedesco Giovanni Sander (1455-1544), un membro del Tribunale della Sacra Rota proveniente dalla città di Nordhausen.
L'edificio è stato realizzato di fianco alla Chiesa di Santa Maria dell'Anima, Chiesa dei Tedeschi di Roma, proprio con l'obiettivo di ospitare i pellegrini tedeschi in visita alla Città Eterna.

La casa di Giovanni Sander e la Chiesa di Santa Maria dell'Anima in un'incisione della fine del XVI Secolo
L'edificio è un importante esempio di dimora alto-borghese del XVI Secolo: fatto di tre piani che si ergono oltre il pianterreno decorato da un bugnato liscio e iscrizioni che ricordano il proprietario.
Le finestre sono alla maniera del Palazzo della Cancelleria, al tempo principale modello di riferimento per i palazzi nobili ed alto-borghesi di Roma, e riportano sugli architravi il nome di Giovanni Sander: Io(annes) Sander Notarius Rotae e Io(annes) Sander Northosanus.
La facciata ha subito numerosi restauri e rifacimenti, gli ultimi nel Ventesimo secolo, ma è con tutta probabilità sempre stata affrescata. Attualmente è decorata con una serie di affreschi risalenti al 1873 che con tutta probabilità ricalcano almeno in gran parte quelli originari. Tra di essi vi sono molti motti in Latino relativi al popolo dei Germani presi da opere di Giulio Cesare e Tacito, oltre a tondi rappresentanti le immagini di Dante e Virgilio.



Nessun commento:

Posta un commento