Fontana di Trevi: a chi vanno le monete gettate in acqua?



Tra le numerose tradizioni presenti a Roma ce ne è una particolarmente nota legata alla Fontana di Trevi, per cui se una persona getta - stando di spalle - nella vasca della fontana una moneta, allora è destinato a tornare a Roma.
Le origini di questa tradizione non sono note, anche se è probabile che affondi le radici in quella dei pozzi dei desideri, presenti in ambito europeo e derivanti da pozzi sacri anticamente dedicati a divinità pagane, cui si facevano doni gettando oggetti al loro interno. In ogni caso, la tradizione è diventata così importante che turisti da tutto il mondo vi lanciano monete e monetine di diverso valore e conio all'interno da moltissimo tempo, lasciando un vero e proprio tesoro nella vasca di Fontana di Trevi, situata nell'omonimo Rione di Roma.
Secondo diverse stime, queste monetine raggiungerebbero il valore di 13.500 euro al giorno e oltre 900.000 euro l'anno. Per gestire in maniera solidale questa cifra, il Comune di Roma ha sancito nel 2006 che le monete di Fontana di Trevi vengano destinate alla Caritas di Roma. Tuttavia, nel 2018, il comune avrebbe - secondo quanto riportato da alcuni giornali - iniziato l'iter per gestire direttamente questi soldi, destinandoli a progetti di solidarietà. A quanto è stato successivamente detto, la Caritas continuerà a occuparsi di queste monete per tutta la durata del 2018.
L'opera di raccolta delle monete è effettuata direttamente dalla Caritas alle ore 8:00 del mattino: le monetine risultano essere talmente tante che si impiega circa un'ora per svuotare la vasca della fontana.
La celebre Fontana di Trevi è uno dei più noti monumenti di Roma e venne realizzata tra il 1732 ed il 1764 dall'architetto Nicola Salvi (anche se a completarla fu Giuseppe Pannini). Prima di assumere l'aspetto attuale, sulla piazza già esisteva una fontana da cui sgorgava l'Acqua Vergine, la stessa che alimenta l'attuale fontana.

Altri siti che ne parlano:
Fontana di Trevi, ecco a chi vanno le monete gettate in acqua e quanto valgono - in Si Viaggia

Nessun commento:

Posta un commento