L'atto vandalico contro l'Elefantino di Piazza della Minerva



Non sono queste le notizie che amiamo riportare su questo sito. La notte tra il 13 ed il 14 Novembre, ignoti hanno danneggiato la statua dell'Elefantino di Piazza della Minerva, nel Rione Pigna, rompendo la zanna sinistra del piccolo pachiderma. Con tutta probabilità, chiunque sia stato, ha colpito la statua con un oggetto contundente.
La statua è stata realizzata nel 1667 per volontà di Papa Alessandro VII Chigi per sorreggere un piccolo obelisco rinvenuto dove sorgeva l'Iseo Campense, un antico tempio esistente nell'Antica Roma e dedicato alla dea Iside. L'elefante venne disegnato da Gian Lorenzo Bernini ed eseguito dal suo allievo Ercole Ferrata.
Allo stato attuale, mentre i tecnici dei Beni Culturali stanno studiando il restauro della scultura, che sembra destinato a costare tra i 1.500 ed i 2.500 Euro, la Procura di Roma ha avviato un'indagine contro ignoti.Il sindaco di Roma Virginia Raggi è intervenuta sulla vicenda definendo l'atto un fatto che "ferisce tutti i Romani".


Nessun commento:

Posta un commento