Santa Maria Immacolata e San Giuseppe Benedetto Labre


Santa Maria Immacolata e San Giuseppe Benedetto Labre è una Chiesa situata in Via Taranto all'angolo con Via Monza, nel Quartiere Tuscolano. Il luogo di culto risulta essere sussidiario della parrocchia dei Santi Fabiano e Venanzio ed è annesso all'istituto Santa Maria Immacolata.
La Chiesa venne costruita tra il 1928 ed il 1930 su progetto dell'architetto Gino Benigni e consacrata il 31 Ottobre 1931. L'edificio presenta una facciata in stile neoromanico con un portico preceduto da una scalinata e sormontato nella facciata da una trifora con un mosaico raffigurante Cristo tra gli Angeli. Il campanile, invece, si rifà all'architettura paleocristiana romana ed è molto simile a quello di molte chiese che si possono trovare a Roma.
La rottura visiva tra facciata e campanile, differenti per stile e per colore, potrebbe voler richiamare le numerose chiese di Roma di origine paleocristiana che hanno visto la facciata restaurata nei secoli ma hanno mantenuto il campanile storico.
L'impianto paleocristiano è ben visibile all'interno della Chiesa, che si configura sul modello basiicale a tre navate con abside e matroneo. Nell'abside sono presenti i mosaici raffiguranti la Crocifissione e, più in alto, la Gloria di Maria Immacolata, mentre lungo le pareti altri mosaici raffigurano le 14 Stazioni della Via Crucis. All'interno è inoltre presente un organo a canne risalente al 1932.

Nessun commento:

Posta un commento