Palazzo Russo



Palazzo Russo è situato il Piazza San Pantaleo n. 3, ad angolo con Via di San Pantaleo e Corso Vittorio Emanuele II.
Il palazzo fu costruito, come ampliamento di un preesistente edificio di proprietà Russo, nell'ambito della realizzazione di Corso Vittorio Emanuele II, nel 1886, su progetto di Enrico Salvati.
L'edificio è in un'architettura neorinascimentale, ed è in parte ispirato all'adiacente Palazzo Braschi, con il quale condivide il numero di cinque finestre per piano sulla facciata principale.


Il pianterreno e il mezzanino sono rivestiti a bugnato rustico, mentre le finestre del piano nobile sono a edicola, con timpano ricurvo su colonnine corinzie. Al quarto livello, sopra una cornice marcapiano si trovano finestre con timpano.
Sopra al grande portale d'ingresso ad arco, sormontato da un balcone a balaustri, è posto uno stemma con scritto RUSSO.


Nel cortile si trova una bella fontana con due delfini, inquadrata da un'edicola con colonne ioniche su timpani spezzati, ed uno stemma centrale con scritto FR.
All'interno dell'edificio sono presenti alcuni soffitti affrescati, mentre quelli del piano nobile sono andati perduti.

Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy