Scuola di Arti Ornamentali


La Scuola di Arti Ornamentali, appartenente al Comune di Roma, si trova in Via di San Giacomo, nel Rione Campo Marzio. Quando nel 1870 Roma venne annessa dal Regno d'Italia, gran parte dell'isolato compreso tra Via del Corso, Via di San Giacomo, Via del Babuino e Via Gesù e Maria era occupato da un giardino del Convento degli Agostiniani Scalzi situato alle spalle della Chiesa di Gesù e Maria. Fu proprio in quest'area che il Comune di Roma decise di realizzare alcuni nuovi edifici per soddisfare le nuove necessità della città.
Nel 1872 fu dunque deciso di realizzare un edificio per uffici su Via di San Giacomo in seguito a un decreto del 5 Luglio di quell'anno. L'edificio fu strutturato con un piano terra ed un primo piano che sarebbero stati occupati dalla Giunta Liquidatrice dell'Asse Ecclesiastico ed un secondo piano destinato ai privati. Viste le necessità imminenti di spazi, l'edificio venne realizzato con una certa rapidità ed in uno stile semplice dai toni rinascimentali che ben si adatta al contesto in cui sorge, configurandosi in gran parte come un restauro ed ampliamento degli ambienti del preesistente Convento.
Nel 1875, quando la Giunta Liquidatrice aveva ormai compiuto il suo lavoro, l'edificio venne ceduto al Comune di Roma che nel 1887 fece nuovi lavori strutturali. Nello stesso periodo, infatti, nello stesso isolato vennero realizzati la Scuola Emanuele Ruspoli (dal 1884) e della Chiesa Anglicana di Ognissanti (dal 1882). Al termine dei lavori, nell'edificio restaurato si insediò la Scuola di Arti Ornamentali.
Questa scuola è una scuola serale di perfezionamento artistico, e negli anni ha visto passare da essa numerosi artisti e decoratori.
Per informazioni sull'attuale offerta formativa di questa istituzione, potete consultare l'apposita pagina sul sito del Comune di Roma.

Nessun commento:

Posta un commento