Via di San Giacomo


Via di San Giacomo è una strada situata nel Rione Campo Marzio, compresa tra Via del Corso e Via del Babuino. L'attuale Via di San Giacomo, però, non corrisponde alla "storica" Via di San Giacomo: questo nome, infatti, fu storicamente attribuito all'attuale Via Antonio Canova, che costeggia l'ospedale di San Giacomo, e l'attuale Via di San Giacomo aveva invece il nome di Via degli Incurabili, perché così era anche detto l'ospedale San Giacomo.
Nel 1914 il Comune di Roma decise di dedicare ad Antonio Canova la (vecchia) Via di San Giacomo, dal momento che il grande scultore aveva lì il suo studio, dedicando il Viale Canova che esisteva a San Saba a Salvator Rosa. Nel 1921 si considerò opportuno cambiare il nome di Via degli Incurabili in Via di San Giacomo. Una vicenda toponomastica che potremmo rendere ancora più intricata considerando che al Santo furono dedicate anche altre strade a Roma: l'attuale Via di San Francesco di Sales in Trastevere, una piazza nei pressi del Colosseo, un'altra lungo Via del Corso (proprio accanto alla "vecchia" Via di San Giacomo).
In ogni caso, la storia toponomastica di questa via è e rimane legata all'Ospedale di San Giacomo, un tempo detto anche degli Incurabili, ed alla Chiesa di San Giacomo in Augusta.
Sulla strada si affacciava il Convento degli Agostiniani Scalzi, sostituito dopo l'annessione di Roma al Regno d'Italia da un palazzo per uffici dove si è poi insediata la Scuola d'Arti Ornamentali. Nella strada è inoltre presente una semplice fontanella.

Nessun commento:

Posta un commento