Via del Leone


Via del Leone, Via del Leoncino, Via del Leonetto, Via dei Due Leoni...senza contare quelle legate al nome proprio Leone, nome che oltre che di molte persone comuni è stato di ben tredici Pontefici, sono tante e sono state tante le vie dedicate ai Leoni a Roma, intanto perchè il Leone è un animale di cui, nell'Antica Roma, devono essere esistite davvero numerose raffigurazioni, e perciò statue, bassorilievi, mosaici raffiguranti il felino, rimasti e riadattati col passare del tempo, poi il Leone ha sempre avuto una forte componente simbolica, poichè è considerato un simbolo di Cristo. Ma poco spesso si parla del fatto che il Leone è stato considerato, nel Medioevo, il simbolo di Roma, poichè si riteneva che la Città avesse la forma di un Leone. Da molte cronache sappiamo anche che, probabilmente per questa ragione, all'inizio del XV Secolo un Leone era tenuto in gabbia al Campidoglio, proprio come in tempi più recenti vi erano tenute un'Aquila e una Lupa.


Ma veniamo ora alla nostra Via del Leone, situata nel Rione Campo Marzio, tra Piazza San Lorenzo in Lucina e Largo della Fontanella di Borghese. Il nome di questa via è dovuto, secondo alcuni, ad un'osteria con questo nome qui presente, ma non si esclude sia dovuto ad una famiglia Leoni, che aveva casa in Campo Marzio. Sappiamo inoltre che in questa via c'è stata, tra XV e XVI Secolo, con tutta probabilità, una locanda di proprietà di Vannozza Cattanei, la famosa amante di Papa Alessandro VI, madre, tra gli altri, di Cesare Borgia e di Lucrezia Borgia. La via, all'inizio del XVII Secolo, viene lievemente modificata per volontà di Papa Paolo V, in modo da rendere più semplice l'accesso al proprio palazzo. Nel XVIII Secolo viene qui costruito, all'angolo con Piazza San Lorenzo in Lucina, il Palazzo della famiglia Perugina degli Ansidei.



Nella via è presente una targa in cui si proibisce di fare il Mondezzaro, mentre all'angolo con il Vicolo della Torretta è presente una piccola testa marmorea, probabilmente presa da qualche antico monumento.


Oggi la via è inserita in quella che è una delle principali aree dello shopping di Roma. Va sicuramente segnalato poi che nella via, dal 1957, è presente lo storico ristorante Romano "Matricianella".


Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy