Quartiere Lido di Ostia Ponente

Il Quartiere Lido di Ostia Ponente è uno dei cosiddetti Quartieri Marini di Roma, i tre quartieri che, distanti dagli altri trentadue che sono intorno al centro di Roma, sorgono sulla riva del Mare Tirreno.
La zona in cui il Lido di Ostia sorge non è la stessa in cui si trovava la città Romana di Ostia, i cui ruderi si trovano nella Zona Ostia Antica: questa zona, infatti, si formò con l'avanzare della linea marittima nei secoli successivi all'Antica Roma e, per molto tempo, fu una palude, occupata in parte da saline.
Nel 1884 iniziò la bonifica della zona ad opera dell'Associazione Generale Operai e Braccianti del Comune di Ravenna, che si stanziarono nella zona soprattutto di Ostia Antica ed iniziarono la bonifica dell'area.
Negli anni Venti del Novecento, il Fascismo volle trasformare la zona litoranea nel Lido di Roma, iniziando così la costruzione del Lido di Ostia, che nel 1927 venne collegato da una stazione ferroviaria al centro di Roma.
Nel 1933 venne istituito formalmente il Quartiere Lido di Roma.
I lavori di urbanizzazione del Lido erano ancora in corso quando lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale li portò ad interrompersi: solo negli anni Sessanta questi ripresero.
Nel 1961, il Quartiere del Lido di Roma fu diviso in tre nuovi Quartieri: Lido di Ostia Ponente, Lido di Ostia Levante e Lido di Castel Fusano.
Il Lido di Ostia Ponente rappresenta la parte a Ponente e più settentrionale del Lido, più vicina alla foce del Tevere.

Chiese:
Cappella della Colonia Marina Vittorio Emanuele III
Santa Monica
Nostra Signora di Bonaria

Architetture Civili:
Ex Colonia Marina Vittorio Emanuele III
Ex Meccanica Romana

Siti Archeologici:
Faro Romano

Torri:
Tor Boacciana
Tor San Michele

Nessun commento:

Posta un commento