Colpo di fulmine a San Paolo


Colpo di fulmine a San Paolo è il modo con cui abbiamo deciso di chiamare una storia che sta facendo parlare di sé, un racconto che apparentemente esce in parte dai temi tradizionali di questo sito ma in realtà non crediamo così, perché rappresenta un esempio di storia metropolitana contemporanea di Roma, una storia che chissà, magari nei libri di curiosità romane che usciranno tra un secolo sarà menzionata.
Il 16 maggio 2017, il 30enne Alessio era salito a bordo della Linea B della metropolitana di Roma alla fermata San Paolo, quando ha scorto una ragazza con cui ha condiviso il viaggio fino a Termini. Durante queste sei fermate, è scattato il colpo di fulmine, con tanto di "nodo allo stomaco" e alla fine un breve ma infinitamente meraviglioso e profondo sguardo. Ma è mancato il coraggio di un approccio.
A quanto pare, per il ragazzo protagonista della vicenda, non si è trattata di una semplice infatuazione come quella di chi, abituato a lunghi viaggi nei mezzi pubblici, si distrae nel vedere una bella ragazza e vi fantastica una storia d'amore, ma si è trattato di un vero e proprio colpo di fulmine, almeno a giudicare dalla reazione.
Nei giorni successivi, infatti, Alessio ha riempito la zona dell'Ostiense e numerose stazioni della metropolitana di volantini in cui parla del colpo di fulmine, di cosa gli è successo ed invita la ragazza, che descrive solamente parlando di una giovane donna con i capelli lunghi e sciolti, cuffie dello smartphone alle orecchie e jeans, e la infita a contattarlo ad un indirizzo mail creato ad hoc: colpodifulmineasanpaolo@gmail.com .
Ci auguriamo che questo articolo abbia nel suo piccolo contribuito a far trovare i due giovani.

Nessun commento:

Posta un commento