Vicolo Doria


Vicolo Doria è una strada del Rione Pigna compresa tra Piazza Venezia e Via del Corso. Essa si presenta come una stradina ad angolo retto che divide il Palazzo Doria Pamphilj (da cui il nome) ed il Palazzo Bonaparte. In precedenza la strada era detta Vicolo della Stufa, nome che era comune a molti vicoli di Roma e derivava dalle Stube, termine tedesco che a Roma divenne ben presto Stufa. Le stufe erano dei bagni terapeutici introdotti dai tedeschi a Roma a partire dal XVI Secolo. Questi luoghi si trasformarono ben presto in luoghi malfamati, dove era ben diffusa a prostituzione sia eterosessuale che omosessuale. Con il passare del tempo questi stabilimenti caddero in disuso, ma il nome rimase in alcune strade. Tuttavia, i Piemontesi, giunti a Roma, fecero diverse modifiche alla toponomastica cittadina togliendo i nomi da loro giudicati poco decenti, tra cui le stufe. Per questa ragione, nel 1871 venne cambiato il nome di questa strada in Vicolo Doria, dal vicino Palazzo Doria Pamphilj.
Tuttavia, accanto all'attuale targa stradale è presente ancora il vecchio nome dipinto sul muro.

Nessun commento:

Posta un commento