Targa della regola sulle teste di pesce del mercato del Portico d'Ottavia


La targa in questione si trova addossata al Portico d'Ottavia, nel Rione Sant'Angelo, alla confluenza di Via del Portico d'Ottavia, Largo 16 Ottobre 1943 e Via del Foro Piscario. La targa - priva di data - risale allo Stato Pontificio e segnala un obbligo del tempo legato al mercato del pesce che qui aveva luogo: ogni testa di pesce più lunga di tale lastra di marmo doveva essere consegnata ai Conservatori, ruolo amministrativo della città di Roma all'epoca.

Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy