Villa Caetani Grenier


Villa Caetani Grenier era una villa che sorgeva il Via dei Monti Parioli n. 49 nel Quartiere Pinciano, oggi non più esistente.
Fu costruita su progetto dell'architetto Tullio Passarelli nel 1915 per Giovannella Caetani e il marito Alberico Grenier.
Il casino principale aveva due piani, era preceduto da un portico d'ingresso ed era sormontato da una loggia a due arcate con tetto a spioventi.
Lo stile adottato era rustico con l'uso di laterizi in cortina lungo tutte le facciate, ampie finestre semplici alternate a finestre tripartite, e un cornicione di mattoni posti in forme geometriche.
Un ampio giardino si estendeva sul pendio della collina fino all'odierna Via Luigi Luciani, dove si trovava la depandance per la servitù.
Nel 1961, poco prima della morte della Baronessa, avvenuta nel 1971, la villa fu lottizzata dagli eredi e barbaramente abbattuta per costruire undici palazzine di lusso.

Stemma di Giovannella Caetani Grenier

Del complesso originario rimangono la bella cancellata d'ingresso in Via dei Monti Parioli, la recinzione in laterizio e la depandance, una vera e propria villa, posta verso Via Luciani.

Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy