Via Beatrice Cenci


Via Beatrice Cenci è una strada situata nel Rione Regola, compresa tra Piazza dei Cenci e Lungotevere de' Cenci. Questa strada si trova in quella piccola zona del centro nota come Quartiere dei Cenci, situata al confine tra i rioni Regola e Sant'Angelo ed al centro di numerosi cambiamenti urbanistici tra l'annessione di Roma al Regno d'Italia e l'inizio del Novecento. Quest'area si trova infatti tra il Ghetto, i Lungotevere e Via Arenula, ed è proprio nell'ambito del riordinamento della zona che è nata.
Inizialmente, nel 1911, il comune nel riordinare il Quartiere de' Cenci decide di dare a un tratto di Via de' Cenci compreso tra Via Santa Maria de'Calderari e Via Arenula il nome di Via Beatrice Cenci, in memoria della celebre esponente della famiglia nota per la triste vicenda che la vide protagonista.
Beatrice Cenci e la natrigna subivano infatti abusi dal padre e, per questa ragione, su iniziativa di Beatrice e con la complicità dei fratelli organizzarono l'omicidio del padre.
Nel 1599, Beatrice Cenci fu per questa ragione condannata a morte e decapitata di fronte a Castel Sant'Angelo.
La storia di Beatrice Cenci fa sì che questa strada sia un caso rarissimo a livello mondiale di strada dedicata ad una parricida.
Nel 1916, si decise di non assegnare la strada a un tratto della vecchia Via dei Cenci, ma a un tratto della vecchia Via dell'Arco dei Cenci, dando dunque a Via Beatrice Cenci i confini attuali.

Nessun commento:

Posta un commento