Zona San Vittorino


La Zona San Vittorino si trova all'estremo est del comune di Roma, lungo la Via Polense fino ai confini del territorio comunale. La caratteristica di questa zona è quella di essere nata attorno al borgo di San Vittorino, località che pur facendo parte del comune di Roma a livello sociologico ed urbanistico rappresenta a tutti gli effetti un paesino, talvolta chiamata anche San Vittorino Romano.
Al tempo dell'antica Roma non lontano da quest'area sorgeva l'antica città di Gabi, su cui successivamente nacque la fortificazione medievale del Castrum Casiglionis, che dette il nome alla zona della Valle di Castiglione.

Un insediamento dove oggi sorge il borgo di San Vittorino probabilmente già esisteva in età repubblicana, dal momento che Porta Neola, la suggestiva arcata tufacea all'imbocco di Via di San Vittorino venendo dalla Polense, risale proprio a quel periodo (anche se potrebbe aver avuto successivi interventi durante il Medioevo). Questa porta rappresentò il confine meridionale del territorio di Tivoli durante il Medioevo.


Oltre essa si sviluppa, dopo circa 300 metri, il borgo di San Vittorino, il cui impianto è di epoca medievale. Al suo interno è la semplice Chiesa di San Vittorino ed il castello, noto come Castello Barberini perché feudo della nobile famiglia toscana a partire dal XVII Secolo.
Sempre al Medioevo risale, sempre nella zona, il Castello di Corcolle.
Tra il 1970 ed il 1979 a San Vittorino venne costruito il grande Santuario di Nostra Signora di Fatima, uno dei luoghi più noti della zona e visitato da numerosi fedeli. Esso è nato su ispirazione di Fratel Gino Burresi e realizzato dall'architetto Lorenzo Monardo.
Alla fine del XX Secolo venne urbanizzata anche la zona di Corcolle, portando così alla nascita del quartiere di Giardini di Corcolle.
Nel 2011 l'area di Corcolle fu individuata come un possibile sito per realizzare una nuova discarica, ma l'idea successivamente tramontò.

Chiese:
Santa Maria
San Michele Arcangelo
Nostra Signora di Fatima
San Vittorino

Siti archeologici:
Area archeologica di Gabi
Porta Neola
Resti della Chiesa di San Primo a Gabi
Tratto dell'antica Via Collatina

Cimiteri:
Cimitero di San Vittorino

Nessun commento:

Posta un commento