Roma in quarantena

Piazza San Pietro in seguito ai provvedimenti anti-Coronavirus
La sera del 9 Marzo 2020 il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato importanti misure restrittive su tutto il suolo italiano per arginare l'epidemia di Coronavirus COVID-19, che di lì a poco è stata dichiarata dall'Organizzazione Mondiale per la Sanità (OMS) una pandemia. Le misure, rese più rigide la sera successiva, prevedono la chiusura di tutte le attività commerciali ritenute non essenziali e la limitazione degli spostamenti della popolazione.
Fontana di Trevi durante la quarantena
Con gran parte della popolazione costretta a restare a casa per arginare la drammatica diffusione del virus, le strade di Roma sono rimaste in un surreale stato semideserto e le loro immagini hanno fatto il giro del mondo. Pubblichiamo anche noi, perciò, alcune di queste immagini. Chiunque volesse mandarcele, siano esse di monumenti famosi o di strade meno conosciute, è pregato di scriverci alla nostra pagina Facebook. Teniamo a sottolineare che durante la quarantena sono permessi ESCLUSIVAMENTE gli spostamenti ritenuti essenziali! Le foto che pubblichiamo possono perciò essere scattate ESCLUSIVAMENTE attraverso gli spostamenti consentiti dal decreto. A tale riguardo alleghiamo le Faq del governo sul decreto #IoRestoACasa affinché tutti possano avere chiaro di quali spostamenti si tratta e in che modo devono essere effettuati. Qui trovate le informazioni. Speriamo di poter contribuire attraverso tale divulgazione a fare in modo che siano evitate uscite non essenziali.

Piazza Navona praticamente vuota
I primi provvedimenti di chiusura adottati in Italia per arginare la diffusione del Coronavirus erano stati adottati in dieci comuni della Provincia di Lodi intorno all'epicentro di Codogno e nel comune di Vo' Euganeo, in Provincia di Padova. L'8 Marzo il Presidente del Consiglio Giuseppe ha annunciato una nuova zona con forti limitazioni che avrebbe incluso l'intera Lombardia e numerose provincie del nord. A seguire, l'area è stata estesa all'intero territorio nazionale.
 
Il Pantheon e Piazza della Rotonda deserta
Allo stato attuale, le limitazioni risultano ancora in corso. Gli Italiani reagiscono obbedendo a tali divieti, con la consapevolezza che essi sono oggi necessari per arginare la diffusione del virus e sconfiggerla.

Santa Maria in Trastevere: sulla piazza, cuore del Rione Trastevere, si vedono solo i militari che svolgono le funzioni di sicurezza
Le numerose limitazioni introdotte dai decreti prevedono la chiusura di tutte le attività commerciali non ritenute essenziali. Le attività essenziali risultano essere principalmente la vendita di generi alimentari e farmaci e una serie di altre attività quali idraulici, meccanici e altri servizi che possono risultare fondamentali in caso di necessità. Per quanto riguarda i ristoranti, è permessa esclusivamente la consegna a domicilio.

Il Tempio Maggiore, la principale Sinagoga di Roma, durante la quarantena
Mentre la città è in quarantena, a Roma sono state disposte in tutto quattro strutture ospedaliere per curare i pazienti affetti da COVID-19.

La strada di fronte ai terminal dell'aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino (su gentile concessione di Franco Di Cocco)

Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy