Vicolo della Campanella


Via della Campanella è una strada del Rione Ponte, compresa tra Via di Panico, Via dei Banchi Nuovi e Vicolo di San Celso. Il nome di questa strada deriva dall'osteria - con annessa locanda - della Campanella, così chiamata dalla sua insegna, e che fu più avanti sostituita da un albergo. L'esistenza di questa osteria è confermata ed antecedente alle proprietà che, per caso, ebbe in questo vicolo la famiglia Campanella De Cesis. Il nome deriva dunque dall'osteria e non dalla famiglia.
Nel XV Secolo dobbiamo immaginare che questa strada fosse molto importante. Vi abitò infatti il Cardinale Alonso Borgia, poi eletto Papa con il nome di Callisto III, proprio nell'edificio in cui sorse poco dopo la locanda. Oltre a lui, vi ebbero dimora anche l'umanista Blosio Palladio ed il libraio Jacopo Mazzocchi.
Nella strada è presente una casa di epoca seicentesca, oltre a diverse Edicole Sacre: una con il Bambino ed i Santi Nicola e Filippo, una dedicata al Miracolo dei Tre Fanciulli ed una raffigurante la Madonna Addolorata.
E' inoltre presente una targa che proibisce di fare il mondezzaro.



Nessun commento:

Posta un commento