Via della Fonte d'Olio

Via Fonte d'Olio

Via della Fonte d'Olio è una strada del Rione Trastevere compresa tra Piazza di Santa Maria in Trastevere e Vicolo del Piede. Originariamente questa strada era un tratto di Vicolo del Piede, ma vista la forma irregolare di quest'ultimo, nel 1931 il Governatorato di Roma decise di cambiare il nome a parte della strada. Venne dunque cambiato il nome del tratto compreso tra Via della Pelliccia e Piazza di Santa Maria in Trastevere (successivamente ridotto solo alla parte attuale) in Via della Fonte d'Olio, in riferimento alla Fons Olei, la cui tradizione è alla base della storia della Basilica di Santa Maria in Trastevere.
La tradizione vuole, secondo quanto riporta San Girolamo, che nel 38 avanti Cristo fosse sgorgata in quest'area una fonte d'olio, un fatto che all'epoca fu ritenuto prodigioso e che successivamente i cristiani videro come presagio dell'avvento del Cristianesimo. Essa sarebbe sgorgata dall'area della Taberna Meritoria, un ospizio con annessa taverna per reduci di guerra che i cristiani affittarono come oratorio e che l'Imperatore Alessandro Severo avrebbe assegnato a questi ultimi. Su tale oratorio è poi sorta la Basilica di Santa Maria in Trastevere.
Alcuni studiosi ritengono invece che il nome Fons Olei deriverebbe da una fontana della piazza che sgorgava l'acqua proveniente dai condotti dell'Aqua Alsietina, la quale non era potabile. Da qui sarebbe sopraggiunto il toponimo, dalla parola latina "oleosa" rivolta all'acqua della fontana, da intendere come  "inquinata". Altri ritengono derivi invece dall'acqua delle naumachie che si svolgevano nella zona.
All'interno della Basilica di Santa Maria in Trastevere è segnato il luogo da cui secondo la tradizione sarebbe sgorgata la Fons Olei.
In questa strada si trova l'abitazione di Leo, personaggio interpretato da Carlo Verdone nel film del 1980 Un sacco bello.

Altri siti che ne parlano:

Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy