Villino Cencelli



Il Villino Cencelli si trova in Via degli Scipioni n. 297 ad angolo con Lungotevere Michelangelo, nel Rione Prati.
L'edificio fu costruito da Edgardo Negri per il Conte Alberto Cencelli, Consigliere Provinciale di Roma, nel 1904, dall'impresa di costruzioni di Oreste Rosa.


Cencelli sarà Presidente della Deputazione Provinciale dal 1905 al 1914 e Senatore del Regno dal 1909.
Si tratta di un grande villino di tre piani, di pianta quadrangolare, ricoperto a bugnato rustico al pian terreno, in cui sono presenti ampie monofore sovrastate da un arco decorato da fregi floreali. Al piano nobile si trovano monofore su lesene corinzie doppie e bifore su colonnine, i due piani successivi sono dotati di monofore semplici.


All'angolo tra Via degli Scipioni e il Lungotevere è posto un grande stemma gentilizio della famiglia Cencelli Perti.
Più in basso una Vittoria in bronzo decora l'effigie di Amedeo Cencelli, esponente della famiglia caduto in guerra nel 1917.
Verso Nord si trova la grande torre merlata, con merli ghibellini, decorata da un bugnato angolare e da grandi bifore.
All'interno dell'edificio sono presenti pitture di Silvio Galimberti.

Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy