Caserma Pio IX



La Caserma Pio IX si trova in Viale del Castro Pretorio n. 95 nel Rione Castro Pretorio, ed ospita il Circolo Ufficiali dell'Esercito e la Foresteria Militare di Roma.
La caserma fu realizzata per volere di Monsignor Francesco Saverio de Merode, nominato il 18 aprile 1860 Proministro delle Armi della Santa Sede.
Egli decise di costruire una grande caserma per alloggiare le truppe dell'nuovo Esercito papale, costituito dagli Zuavi Pontifici il 1 gennaio 1861.
La scelta cadde sugli ampi terreni appartenenti al Noviziato dei Gesuiti del Castro Pretorio, vicini alla Stazione Termini, allora in costruzione, che furono acquistati.
Tra il 1862 e il 1864 fu costruito il grande fabbricato della caserma, su progetto del Corpo del Genio dell'Esercito Pontificio, e fu realizzata una vasta piazza d'armi al posto delle vigne.
L'edificio è formato da due corpi di fabbrica di due piani, con tre finestre in facciata per piano, fra i quali è posto un cortile, una volta erano uniti da una tettoia a falde, rimossa nel 1882, sul cui arco era scritto PRO PETRI SEDE.


La caserma ospitò buona parte dei 13.000 Zuavi Pontifici, agli ordini del Generale Hermann Kanzler.
Dopo la presa di Roma da parte del Regio Esercito Italiano il corpo degli Zuavi fu sciolto e la caserma fu occupata dal Reggimento 13°Artiglieria e il 4°Genova Cavalleria; venne poi ribattezzata Caserma Macao, e alla fine dell'Ottocento furono aggiunti molti edifici.


La parete centrale tra i due corpi fu occupata da un muro in mattoni che funziona da ingresso, nel quale si trovano tre aperture ad arco, su quella centrale è posto lo stemma di Pio IX con la data del 1864.
Oggi l'edificio ospita il Circolo Ufficiali dell'Esercito e la Foresteria Militare di Roma.

Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy