Sant'Abbaciro de Militiis


Sant'Abbaciro de Militiis è una chiesa oggi non più esistente che sorgeva nel Rione Monti, nell'area dei Mercati di Traiano. Questa Chiesa era sicuramente esistente nel XII Secolo, quando venne citata in diversi documenti, primo tra tutti il Polypticus, libro della Curia Romana redatto da Benedetto Canonico al tempo di Papa Innocenzo II (1130-1143), e viene sempre citata come situata "ad Milites", ovvero nella contrada delle Milizie, ancora oggi ricordata dalla Torre delle Milizie realizzata nel XIII Secolo. La zona aveva questo nome per via della presenza di numerose fortificazioni delle famiglie dei Colonna e dei Conti.
Nel 1302 la Chiesa è ricordata con il nome di San Pacere de Militiis. La spiegazione è confermata da un'altra Chiesa, quella di Santa Passera alla Magliana, anch'essa dedicata originariamente a Sant'Abbaciro (Sant'Abbas Ciro), divenuta Appaciro, Appacero, Appassero, Pacero, Pacera e, alla fine, Passera. La Chiesa venne successivamente abbandonata, ma i suoi resti rimasero sicuramente visibili per secoli (sicuramente alla fine del XVI Secolo), ma oggi non ne rimane traccia.
La Chiesa probabilmente si trovava lungo la Via Biberatica, e non al centro dell'emiciclo dei Mercati di Traiano, dove è posta erroneamente dal Lanciani nella sua mappa, dove forse la ha confsa con la Chiesa di San Salvatore de Divitiis, situata in tale area.

Nessun commento:

Posta un commento