Piazza Mastai


Piazza Mastai si trova nel Rione Trastevere, compresa tra Viale Trastevere e Via della Luce, e rappresenta il centro del Quartiere Mastai, la zona di Trastevere realizzata tra il 1859 ed il 1863 per volontà di Papa Beato Pio IX Mastai Ferretti (1846-1878), dal cui cognome prese nome.
La piazza venne realizzata in questo contesto e prese dunque il nome della famiglia del Pontefice, come il quartiere in generale, di cui divenne il centro principale. Prima del quartiere, la zona della piazza era adibita ad orti, come diversi toponimi della zona - Santa Maria dell'Orto e Via delle Fratte di Trastevere, ad esempio - dimostrano. Sulla piazza sorge l'edificio principale del Quartiere Mastai, la Manifattura dei Tabacchi, opera di Antonio Sarti, e una fontana opera di Andrea Busiri Vici.
Dalla strada partiva la Via Mastai (oggi Via Cardinale Merry del Val) lungo la quale sorgevano alloggi per i lavoratori della manifattura. Alla fine del XIX Secolo, tuttavia, la realizzazione del Viale del Re (oggi Viale Trastevere) portò alla demolizione di parte di questi edifici: gran parte degli edifici su Piazza Mastai, oggi, risultano infatti essere stati costruiti a partire dagli anni '20 del XX Secolo.
La sede della Manifattura dei Tabacchi è oggi sede dei Monopoli di Stato. Un altro edificio è invece sede dell'agenzia giornalistica Adnkronos.
Sulla piazza una targa ricorda la nascita avvenuta in un edificio oggi non più esistente ma che si trovava in quest'area del poeta francese Guillaume Apollinaire. All'angolo con Viale Trastevere un'altra targa ricorda i caduti di Trastevere nella Prima Guerra Mondiale.

Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy