Villino Libotte



Il villino Libotte era un pregevole villino che si trovava in Via degli Scipioni n. 298 ad angolo con Via Ezio, nel Rione Prati, oggi distrutto.
Fu costruito nel 1905 per Achille Libotte dall'architetto Arturo Pazzi, i Libotte avevano già edificato un altro villino in Via dei Gracchi nel 1899.
L'edificio era a tre piani, dotato di una torre angolare. Il pianterreno era ricoperto con bugne a diamante, mentre i piani successivi erano in laterizio, decorati da un bugnato angolare. Il cornicione aggettante, sostenuto da archetti ogivali, era dipinto a girali fogliati e motivi floreali.
La bella torre, decorata all'angolo con uno stemma araldico con cimiero, terminava con due ampie arcate su pilastri per lato, con copertura del tetto in coppi.
Negli anni sessanta il villino è stato barbaramente demolito per costruire una palazzina.

Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy