Villa Nobili




Villa Nobili era una villa costruita da Marcello Piacentini nel 1918 ed ora distrutta. Si trovava in Viale Parioli n. 40 nel tratto divenuto oggi Viale Liegi, compresa nel Quartiere Parioli, tra le odierne Via Montevideo e Via Lovanio.
Si trattava di un complesso costruito in stile rustico, tipico del dibattito architettonico degli anni dieci, con citazioni dello stile secessione viennese, come villa di campagna per Cleto Nobili, fu progettata nel 1916.
Le soluzioni adottate dall'architetto anticipava in parte lo stile degli anni venti.
La facciata era tripartita, il corpo di fabbrica principale era avanzato e conteneva l'ingresso al pianterreno, tre finestre per i due piani superiori; era ornato da semplici bugne sulle spigolature,  al primo piano si trovava un bow window contenente una finestra che terminava in un balcone all'ultimo piano, sopra la porta finestra del balcone si trovava una cimasa in cui era contenuta una nicchia con un busto.
I due corpi laterali erano occupati solamente da una finestra e si sviluppavano su due piani, terminando in un tetto a spioventi in coppi alla romana.


La facciata laterale era anch'essa tripartita con un corpo centrale, contenente le scale, che terminava in tre grandi finestre ad arco. Al primo piano si apriva una terrazza sormontata da un pergolato.
Nel 1920 lo stesso Piacentini realizzò nel giardino di Villa Nobili la palazzina di Viale Liegi n. 42, all'epoca ancora chiamata Viale dei Parioli.
La villa fu lottizzata a partire dal 1924 e sul suo terreno fu tracciata Via Montevideo.
Circondata completamente dalle nuove costruzioni, fu demolita alla fine degli anni trenta.

Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy