Targa in memoria dell'Acqua Pia Marcia


La targa in questione si trova in Via Eleniana, nel Rione Esquilino, e ricorda il ripristino nella zona dell'Acqua Marcia. La targa, scritta in latino e posta in un'edicola monumentale, ricorda i diversi passaggi storici di questo acquedotto, mettendoli spesso in relazione a eventi storici. Parte appunto dalla creazione di questo acquedotto "tre anni dopo la distruzione di Cartagine" - con riferimento alla vittoria Romana nelle Guerre Punitche - da Quinto Marcio, "restaurata due anni prima che la Capitale d'Italia venisse liberata", con riferimento al ripristino dell'acquedotto da parte del Papa Beato Pio IX Mastai Ferretti (1846-1878) nel 1868, due anni prima dell'annessione di Roma al Regno d'Italia, la targa celebra l'arrivo di nuova acqua all'acquedotto in grande abbondanza "cinque anni dopo la caduta dell'Impero Austriaco", e quindi della vittoria Italiana nella Prima Guerra Mondiale.
Negli anni successivi, in quest'area venne realizzato un serbatoio dell'Acqua Pia Marcia.

Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy