Villa Mayer



Villa Mayer era un importante villa situata in Via Po n. 15, nel Quartiere Pinciano, oggi non più esistente.
Fu costruita dall'architetto Carlo Pincherle nel 1909, per il giornalista e politico Teodoro Mayer, all'epoca Consigliere Comunale di Trieste, poi divenuto Senatore del Regno.



La villa fu edificata in un ampio lotto di terreno compreso tra Via Po e Via Pinciana, con un vasto giardino che si sviluppava dietro il Collegio della Misericordia.
L'edificio si sviluppava su due piani, con pianta quadrangolare, un portico ad arcate si trovava verso Via Sgambati, sormontato da una balconata e decorato di lesene corinzie.
Il pian terreno era rivestito a bugnato liscio, le finestre erano ad arco a tutto sesto.
al primo piano le finestre erano architravate.
L'edificio fu acquistato dalla Società Astaldi, assieme all'adiacente Collegio della Misericordia, e nel 1972 lo ha demolito per costruirvi una moderna palazzina in stile internazionale, che mantiene in parte la cubatura originale della villa. 
L'unico elemento rimasto del vecchio edificio è l'arcata del portico d'ingresso, inglobata nel nuovo palazzo.

Nessun commento:

Posta un commento

Info sulla Privacy